24 Hours To Nowhere

Tavolo basso ispirato al brano 24 Hours to nowhere di Hugo Race Fatalists

Tavolo basso ispirato al brano 24 Hours to nowhere di Hugo Race Fatalists

Tavolo basso ispirato al brano 24 Hours to nowhere di Hugo Race Fatalists, realizzato interamente in modo artigianale con un piano intarsiato di mogano e tanganika e una struttura in ferro finitura ruggine.

Edizione limitata di 100 esemplari numerati.

Le dimensioni sono di 44cm in altezza, 63.5cm in larghezza e 89cm in lunghezza. Il ripiano è smontabile (telaio e piano intarsiato) oltre che la struttura di sostegno (gambe e asse centrale).

24 Hours to nowhere, Hugo Race – album 24 Hours to nowhere

I saw you in the country
Wearing your virgin dress
Through nights of longest terror
You longed for my caress

You’re filled with the agony of everyday life
I can’t let you go love
You’ll just get into strife
Your eyes weak with silent noise
Surrounded by your broken toys and violence

You saw me in the country
Keeping silent on my dress
Night is the longest terror
I fall through with no caress

I knew you would destroy me
Without even trying
I tried to run but I was lost
I couldn’t see for crying
Then we took to fighting
Without any warning signs
We beat against the walls
Like birds trapped down in the mines

I saw you in the country
Naked in the country
Running barefoot through the country
Twenty four hours to nowhere
Wearing my virgin dress
My days of longest terror
Touched by your tenderness

Girl, to shield you from the tempest
I lay down my life, my all
But you’re possessed by furies
Never spoken of
The empty fields caught fire
From your seven deadly sins
You were so mad with life
There’s nothing to forgive

You saw me in the country
Ashes upon my dress
I am the darkest terror
I fall through without regret
Twenty four hours to nowhere
Twenty four hours to nowhere
Naked in the country
Running barefoot through the country

coffe table

Prezzo: €1.370. Tasse incluse.La spedizione è da calcolare al momento dell’ordine.

La canzone 24 Hours to nowhere, dall’omonimo album di Hugo Race Fatalists e cantata da Hugo Race con voce soave e profonda, è stata la musa all’origine della creazione del tavolo da fumo. I brani di Hugo Race sono carichi di sentimenti e sensualità, poesia, osservazioni del mondo malinconiche e crude. C’è sia la speranza che la fatica di esistere, riflesse nella natura in particolare, quella potente delle sue origini australiane.

intarsio tavolo
sawing_drawing

Le gambe di ferro procurano una base solida al tavolo, il quadro di legno intarsiato è sospeso e leggero nella sua cornice di metallo.
Per preparare il disegno dell’intarsio Béatrice ha prima effettuato varie prove di linoleografia che le hanno permesso di definire al meglio i vari pezzi da tagliare. I pezzi sono stati poi tagliati a mano con un traforo in legno fabbricato appositamente da Béatrice mentre studiava intarsio in Francia all’Ecole Boulle.

La tecnica di intarsio “elemento per elemento” permette una grande precisione nel taglio e nell’incastro dei vari pezzi tra loro. I pezzi sono tagliati e assemblati senza essere ritoccati con carta vetrata. La vena del legno è stata orientata appositamente per contribuire al movimento creato dal disegno, del vento che soffia in un paesaggio carico di emozioni.

countryside coffee table
collana-foto-3-thumbnail
2
1
floorlamp detail