batteria
    Foto di Marco Ortolani Kuemmel

L’espressione artistica è un punto di contatto.

Lo è tra l’artista e il suo inconscio, le sue emozioni e sentimenti.
Inoltre è dialogo tra varie forme d’arte: interazione estemporanea tra musica e pittura.
E’connessione tra ricerche d’avanguardia.

Ad esempio, gli studi di fenomenologia sviluppati da Edmund Husserl (descritti nelle Ricerche Logiche del 1900) sono stati sviluppati da Pablo Picasso e Georges Braque con il cubismo : la creazione con la mente di punti di vista non visibili all’occhio, al fine di definire una realtà nella sua completezza.

E’ punto di contatto tra l’artista e il fruitore dell’opera.

 

interno
     Interno.Nantucket - pennarello e acquarello 20,5x14cm                     B. de France
L’espressione artistica è inedita, unica, frutto personale di una riflessione, della parte più profonda della mente e del sentire di una persona.
Secondo Michele Diomà è un modo di costruire le cose partendo dalla propria “fantasia”, da un personale spirito di osservazione e non da una reiterazione di opere già realizzate da altri, in tal senso si sono avvalsi di tale “clownesca maieutica” Albert Einstein, Adriano Olivetti, Pablo Picasso ed anche Federico Fellini.
https://www.beppegrillo.it/la-maieutica-del-clown-buon-compleanno-federico-fellini/

 

Next
La musica è chimica
Comments are closed.